Accedendo al sito come ai suoi contenuti, accetti la possibilità di entrare in contatto con Cookie offerti da terzi che raccolgono informazioni sulla tua navigazione.
☽ ENTRA IN SHANGRI-LA ☾

7 Personaggi Presenti
☽ MENU OFF ☾
☽ AIUTI ☾
Password dimenticata?

AMBIENTAZIONE
Maggiori informazioni sono presenti In Land nelle Guide Icona.
AMBIENTAZIONE
PRIMA DELL'UNIFCAZIONE DEI PORTALI
Shangri-la, un universo caratterizzato da infiniti mondi spesso ignari gli uni degli altri. Si dice che sia a forma di fiore di loto e che ogni petalo ospiti un'infinità di mondi confluenti tutti nel cuore dell'energia magica: Omega.
Un luogo da cui ha avuto origine la magia, da cui si dice provengano le creature magiche ed inumane.
Di tanto in tanto questi mondi entravano in contatto tra loro tramite portali di mana (energia magica) casuali. Delle volte attraverso tali portali facevano la comparsa creature magiche, altre volte cadevano oggetti sconosciuti, in alcuni casi esploratori volontari.
La creazione di portali fissi e comunicanti tra due mondi fu un processo difficile da ottenere, grandi incantatori svilupparono la capacità di generarne a comando per poi bloccare tali varchi di pietra. Inizialmente furono portali territoriali, poi riuscirono a divenire una comunicazione tra i mondi.
L'anno 0 fu quello della loro unificazione, ossia il rendere ogni portale capace di unire i seguenti mondi:
Ashwara, Domadar, Gaugalan e Ictimana.

DALL'ANNO 0 AL 96 D.P.
Dall'unificazione diverse culture iniziarono ad entrare in comunicazione con loro, a commerciare e offrire nuove opportunità portando così la necessità di creare una sola lingua e una sola moneta. Ci vollero parecchi anni ma alla fine i regni vennero uniti anche da questi elementi.
In questo periodo, sorvolando sulle diatribe tra il Regno di Mirta e quello di Nunjang nel mondo del Domadar, si ebbe una pace duratura e fiorente tanto che i Culti istituirono i Guardiani sulla scia di ciò che gli Ashwariani già detenevano: Abili combattenti capaci di mantenere l'ordine tra le creature magiche e non far proliferare esseri maligni e predatori di ogni sorta.
Ci fu un fiorire di cultura, magia, tecniche mediche e agricole, una circolazione di genti e merci tale da mantenere un continuo equilibrio tra i quattro mondi e Omega nonostante i portali spontanei continuassero ad offrire sporadiche possibilità di esplorazione.
Solo verso la fine del 96 D.P. qualcosa iniziò a cambiare.
Forti scosse di terremoto vennero percepite in tutti i mondi fino al dicembre del medesimo anno quando Omega collassò e i Regni dei Mondi in comunicazione tra loro si fusero generando un nuovo Mondo: Xajinta.
In quel mese ci furono diverse mutazioni geopolitiche: Nunjang vide sorgere una nuova divinità nota come Ereshkigal mentre a Mirta il Sovrano, la sua famiglia e il Grande Sacerdote vennero assassinati mentre Gaugalan, fusa con uno dei mondi ignoti chiamato Perdita, vide l'ascesa di un nuovo sanguinario sovrano.
Quel mese diede inizio al più grande mutamento della storia di quei regni e alla persecuzione nonchè sterminio dei Guardiani e dei Sacerdoti dei culti esistenti.

97/98 IL PERIODO DI BONACCIA
Verso il Gennaio del 97, Mirta venne riportata all'ordine da colui che era il mandante di tante morti. Si trattava di un antichissimo Satiro, un essere millenario custode del Culto degli Antichi Dei. Costui supportato dai Sidusing Mirtani e da altre Creature Magiche, essendo ormai i Guardiani ed i Sacerdoti decimati, riuscì a prendere il potere e divenire la nuova Guida di Mirta sia dal punto di vista politico che religioso risvegliando "L'antico e reale animo del Domadar occidentale".
Nel Marzo presso Nunjang non esistevano più sacerdoti e guardiani. Tutti erano stati sterminati o erano riusciti a fuggire trovando rifugio presso Ashwara. Al loro posto v'erano gli adepti di un nuovo culto chiamato Kurnugea ed i difensori di tale fede venivano chiamati Psicopompi. Abili guerrieri dotati di armature e abilità affini a quelle dei Guardiani. Nunjang nei successivi mesi divenne la patria degli esseri disumani: Sidusing, Yokai, Ghoul e Djinn divennero le popolazioni dominanti, i privilegiati e la nuova nobiltà sotto la benedizione della Regina, ribattezzatasi Ereshkigal. Solo Ashwara comprese ciò che era avvenuto: L'Impero del Sangue che venne annientato nel 300 A.P. nel loro mondo era Risorto presso Nunjang.
Mirta nei successivi mesi subì una sorte affine, ma a differenza della cruenta Nunjang sembrò mostrare una migliore convivenza tra i vari umanoidi proprio grazie al culto degli Antichi Dei ed alla guida di Catahecassa. Il satiro infatti aveva cancellato l'ideologia del Super Uomo Mirtano abolendo il sacrificio degli infermi. Vennero riportati in auge altri riti sanguinari ma la popolazione li accolse come nuova via, come qualcosa di giustificato. Lentamente la società mirtana si stava lasciando ammaliare dalla sua antica natura accettando i Druidi come nuove guide.
Non più sacerdoti, non più guardiani. Chi voleva servire la patria per tutelarla poteva arruolarsi o diventare un gladiatore poichè i medesimi divennero il corpo di élite delle forze armate.
Gaugalan invece vide accrescere il numero di sacrifici umanoidi in onore di Mictlan. Presso le piramidi venivano estirpati i cuori delle vittime prescelte durante i riti sotto lo sguardo di colui che si presentò come il solo sovrano di quel territorio: un djinn di nome Yaotl.
I sacerdoti e i guardiani, come altrove, vennero perseguitati e uccisi dopo prolungate ed atroci torture venendo sostituiti dai Tepeyollotl, i guerrieri giaguaro per via delle loro insegne.
Solo Ictimana si salvò da una sorte atroce divenendo in parte rifugio per i civili che scappavano da persecuzioni o cambiamenti. Ciò che divenne la patria dei rifugiati fu però Ashwara. Essa aveva già affrontato nel suo passato l'avvento delle tenebre sconfiggendo Ereshkigal . Ecco perchè fu in grado di resistere ad una simile sorte. Qui guardiani e sacerdoti, fedeli ed osservanti degli altri Culti ormai Banditi trovarono modo di iniziare una nuova vita e rifugio grazie al sapere custodito nella Biblioteca di Gathertha.
L'ultimo baluardo degli Dei del Sole. L'ultimo luogo dove trovare ancora Sacerdoti e Guardiani pronti a risollevare le sorti di Shangri-La.

Persecuzioni, scontri tra Regni, attentati e rivoluzioni culturali quindi si protrassero per tutto il 97 definendo confini, politica e religione in tutti i Regni, ormai noti come tali essendo chiaro l'avvento di Xajinta.
I Loto si scissero. Inizialmente le sedi divennero indipendenti, poi sopravvisse solo il duo di Ashwara Capitale mantenendo il simbolo dei Loto legata a Sail-Hat.
Mirta vide sorgere un'attività sostitutiva, rinominata Orchidea Nera sotto la guida della Matrona Deianira ritornata ad essere una Ghoul.
Nunjang vide il crollo della sede e le attività vennero riprese e offerte dalla Fumeria d'Oppio : Il Sogno della Regina.
Gaugalan e Ictimana mantennero le sedi fisiche ma persero il loro prestigio divenendo meri luoghi di intrattenimento comune e libero dove artisti raminghi o sedentari potevano esibirsi a piacere.

Anche le forze armate quindi subirono un cambiamento.
Presso Ashwara il controllo delle Forze Armate (Esercito e Guardie) venne assunto dalla Casta Sacerdotale portano i Guardiani ad essere l'elemento più forte dello stesso.
Mirta quindi vide unire i Gladiatori alle Forze Armate, senza però perderne il ruolo originale. Tali guerrieri quindi erano un corpo aggiunto con pari poteri e possibilità di Guardie ed Esercito.
Nunjang vide sostituire totalmente le Forze Armate (Esercito e Guardie) così come i Guardiani dagli Psicopompi con un grande numero di Djinn tra le loro file.
Gaugalan quindi vide sorgere come Guardie e Forze armate i Tepeyollotl.
Ictimana mantenne le semplici Guardie di sempre non subendo influenze concrete.

E i medici? Ebbene i medici si divisero a loro volta:
Molti rimasero fedeli ai loro ideali religiosi trovando sede ad Ashwara ed Ictimana restando Seguaci della Medicina.
Altri presero voti come Druidi presso Mirta.
Presso Nunjang invece divennero laici sotto il mero nome di Corpo Medico, di Terapeuti. Gaugalan invece trovò in pochi sapienti l'arte della Cura, lasciandoli come soggetti indipendenti.
Ci sono poi i raminghi, medici che con forza d'animo e coraggio si spostano ovunque anche a rischio della propria incolumità.

Nel 98 la situazione rimase stabile senza che un regno prevalesse sull'altro. Vi furono accordi per la circolazione, nuove nomine politiche e stabilità... almeno fino a Giugno.

☽ INFO ☾
▪Land in Alpha Test ma con Documentazioni e Funzioni Complete

▪Utilizzo del D20 (dado 20 facce)
Assenti i PX (punti esperienza).
▪Abilità e potenziamenti derivano dalle azioni e dal giocato.
▪Previsto il Ritorno in vita.

▪Ricordiamo che "Manga" non significa gioco frivolo, stupido, erotico per forza di cose e senza logica ma indica la scelta stilistica di utilizzare avatar non reali così da fornire maggiori alternative. Il gioco segue una logica concreta basata sul descritto, su miti e leggende del mondo reale e su realtà che si rifanno a culture storiche del nostro passato sebbene del tutto indipendenti da esse come eventi.

▪Ricordiamo che "Horror" non significa gioco splatter o gore a priori con violenza gratuita. Esso infatti racchiude innumerevoli sfumature dal comico al survival, dallo psicologico a quello più leggero legato anche a miti e leggende reali.
☽ VARIE ☾
▪Sito ottimizzato per:
Google Chrome - SeaMonkey - Firefox - Opera - Comodo Dragon

▪Basato su "GDRCD 5.1". CMS Open Source sviluppato da Salvatore Rotondo e distribuito gratuitamente.
Licenza d'uso e riproduzione.
▪Età Minima per Iscriversi: 16 Anni
▪ Risoluzione Minima 1160x660 per una corretta visione.
▪ Font Estrangelo Edessa

Responsabile legale
Shangri-la
Amministratore del Database
Shangri-la
Contatti
shangrila@altervista.org